Ombre, berberi e mercanti di storie, un altro capolavoro firmato AVAS

Pubblicato il 23/10/2013 Commenti

Diapositiva1

Venerdì 18 all’auditorium di Gaggiano è stato presentato il libro Ombre, berberi e mercanti di storie. La nuova antologia di AltreVociAltriSuoni è stata confezionata in una splendida copertina realizzata da Lorenzo Benassi che ha elaborato una fotografia del gruppo fotografico The Framers che ritrae un’improbabile Ultima Cena con gli stessi autori di questo libro. Ombre Berberi e mercanti di storie è stato il frutto dell’intenso lavoro svolto da 18 scrittori durante il 4° Laboratorio di scrittura creativa dell’associazione gaggianese. Quest’anno, infatti, il corso di scrittura di AVAS è stato impostato con modalità diverse: ogni lezione prevedeva una parte di pratica durante la quale veniva valutato il “work in progress” di ogni singolo autore.

La presentazione è stata, come nello stile AVAS, frizzante e allegra. Dopo un divertentissimo sketch (interpretato da Alberto Mantegazza e Sergio Ragno) il presentatore e scrittore, Davide Maestri, ha guidato la serata con competenza districandosi tra le domande poste ai due saggi sul palco il presidente AVAS Sergio Ragno e il maestro Max Barzaghi, e i personaggi interpretati dai propri autori che hanno visto i loro brani letti da due lettori d’eccezione: Mauro Rota e la vicepresidente Savina Speranza. E gli autori sono: Alberto Mantegazza, Rossana Bacchella, Marzia Rizzo, Stefano Biagi, Enrico Finocchiaro, Paola Montuschi, Ivana Gandolfo, Davide Maestri, Ait Brahimi Abdessamad, Luisella Verza, Lorella Manzi, Michela Mainardi, Anna Bondavalli, Andrea Bellina, Sara Millico, Jessica Borgognoni e Aurelia Mutti.

La chiusura è stata affidata all’abilità recitativa di Marzia Rizzo che ha interpretato una breve piéce dedicata alla narrativa scritta dallo stesso Davide Maestri.

L’intensità espressa dagli scrittori, combinata a una migliore assimilazione delle tecniche narrative, ha reso questa pubblicazione il miglior prodotto della storia di AVAS e, considerando che le altre tre antologie sono state accolte favorevolmente sia dalla critica sia dai lettori, non è cosa da poco. La progressiva qualità espressa da questa scuola di scrittura sta suscitando sempre più interesse e non solo sul territorio. Questo è il frutto di un grande impegno che non si esaurisce con questa pubblicazione. Dopo la presentazione a giugno della prima antologia di poesia, “Rigagnoli di consapevolezza” e l’antologia di narrativa “Ma tu, da dove vieni?” realizzata in collaborazione con Mambre, AVAS pubblicherà altre due antologie di racconti entro il 2013: “È vietato calpestare i fiori” che sarà presentata a novembre nell’occasione della serata dedicata alla Violenza sulle donne (organizzata dal Centro Donna) e “Tigli e tigliastri” risultato del primo laboratorio AVAS di Vermezzo.

Il delegato alla cultura Mattia Zangrossi si è dichiarato molto soddisfatto per la serata e ci ha tenuto a sottolineare l’impegno sempre più incisivo che quest’associazione sta dimostrando non solo tra le mura di Gaggiano.

 

Categorie:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>